CHIMICA GENERALE ED ORGANICA

Crediti: 
10
Sede: 
PARMA
Anno accademico di offerta: 
2020/2021
Responsabile della didattica: 
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

L'insegnamento è suddiviso nei seguenti moduli didattici: 

Obiettivi formativi

Al termine dell’attività formativa, attraverso la frequenza dell'insegnamento di Chimica Generale ed Inorganica e lo studio individuale, Lo studente deve dimostrare di saper comprendere i concetti fondanti della chimica generale e di saperli applicare sia nella risoluzione di esercizi (stechiometria, bilanciamento di reazioni, calcoli di grandezze termodinamiche) sia nella descrizione dei fenomeni oggetto di studio nel modulo didattico. E’ necessario dimostrare una adeguata conoscenza delle leggi fondamentali della chimica generale e di conoscere la loro applicazione in casi reali; questa conoscenza è prerequisito fondamentale per la comprensione di fenomeni biochimici oggetto di altri insegnamenti inseriti nel piano di studio del corso di laurea.

Al termine dell’attività formativa, attraverso la frequenza dell'insegnamento di Chimica Organica e lo studio individuale, lo studente dovrebbe avere acquisito conoscenze e capacità di comprensione relative alla chimica organica di base.
In particolare lo studente dovrebbe essere in grado di:
- conoscere i principali gruppi funzionali e applicare le conoscenze acquisite alla classificazione di molecole organiche semplici;
- conoscere, comprendere e utilizzare le rappresentazioni strutturali di molecole organiche semplici;
- conoscere e comprendere i concetti basilari su cui poggia lo studio della reattività dei composti organici (equilibri chimici, teoria strutturale, acidità-basicità, nucleofilia-elettrofilia);
- conoscere e comprendere la relazione tra la struttura molecolare di composti organici semplici (in riferimento al gruppo funzionale) e le loro proprietà fisiche, in particolare la solubilità delle molecole in solventi acquosi e non acquosi;
- conoscere e comprendere la relazione tra la struttura molecolare di composti organici semplici e la loro reattività;
- conoscere le regole internazionali per la nomenclatura dei composti organici ed essere in grado di applicarle a molecole incognite anche attraverso l’esecuzione di esercizi.
Lo studente al termine del corso integrato dovrebbe avere acquisito conoscenze di base e capacità di comprensione relative alla chimica generale e alla chimica organica che gli consentano di interpretare in chiave molecolare i fenomeni biochimici e bio-organici collegati alla vita e in particolare alle produzioni animali.
Lo studente dovrebbe avere acquisito la capacità di applicare le conoscenze acquisite nella soluzione di problemi pratici di chimica generale ed organica; inoltre dovrebbe avere acquisito la capacità di comunicare in modo chiaro e con linguaggio appropriato le conoscenze acquisite ad interlocutori specialisti e non specialisti.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso è composto da due moduli: il modulo di Chimica Generale ed Inorganica (5 CFU, 35 ore) ed il modulo di Chimica Organica (4+1 CFU, 44 ore). Al termine dell'intero corso comprensivo dei due moduli, lo studente dovrebbe avere acquisito conoscenze e competenze relative alla chimica generale e alla chimica organica di base che permettano la comprensione e l’interpretazione a livello molecolare di processi biochimici e biologici collegati alle produzioni animali. Gli obiettivi di apprendimento per ciascuno dei due moduli sono descritti nelle sezioni corrispondenti.

Programma esteso

I contenuti e i programmi estesi dei due moduli di Chimica Generale ed Inorganica e di Chimica Organica sono descritti dettagliatamente nelle sezioni corrispondenti.

Bibliografia

CHIMICA GENERALE ED INORGANICA (1° Modulo)
Si consiglia l’utilizzo di uno dei seguenti testi:
1. R. Chang, K. Goldsby - Fondamenti di chimica generale – Ed. McGraw-Hill Education
2. N. J. Tro - Introduzione alla chimica. Edizione mylab - Ed. Pearson
3. W. L. Masterton, C. N. Hurley - Chimica. Principi e reazioni - Ed. Piccin

CHIMICA ORGANICA (2° Modulo)
Si consiglia l’utilizzo di uno dei seguenti testi:
1. W. Brown, T. Poon: Introduzione alla Chimica Organica, VI Edizione, EdiSES, Napoli, 2020.
2. P. Y. Bruice: Elementi di Chimica organica, II Edizione, EdiSES, Napoli, 2017.
3. J. Gorzynski Smith: Fondamenti di Chimica Organica, 3° Edizione, Mc Graw Hill Education, Milano, 2018.

Sulla piattaforma Elly saranno caricate le le registrazioni delle videolezioni e le slides utilizzate durante le lezioni frontali. Il materiale didattico integrativo non è da considerarsi sostitutivo rispetto all’utilizzo dei libri di testo.

Metodi didattici

Gli insegnamenti dei due moduli saranno svolti attraverso lezioni frontali a carattere teorico ed esercitativo, secondo una modalità a distanza mediante proiezione di slides riassuntive dei contenuti trattati nei corsi.
Durante le lezioni saranno proposte esercitazioni per dimostrare l'applicazione pratica degli argomenti trattati e per permettere agli studenti di:
-verificare le conoscenze acquisite e il proprio grado di comprensione degli argomenti proposti;
-verificare la capacità di applicare conoscenze teoriche e capacità di comprensione ai problemi proposti;
-acquisire un metodo corretto per affrontare la risoluzione dei problemi.
Sono inoltre pianificate esercitazioni aggiuntive con il supporto di un tutor.
I docenti sono disponibili per chiarimenti sulle lezioni e sugli esercizi eseguiti, previo appuntamento per e-mail.

Modalità verifica apprendimento

Il modulo di Chimica Generale ed Inorganica e il modulo di Chimica Organica sono parte integrante dell'esame di Chimica Generale ed Organica.
La verifica dell’apprendimento per questo corso prevede lo svolgimento di due prove scritte, una incentrata sulla Chimica Generale ed Inorganica, ed una sulla Chimica Organica (per le modalità di esecuzione di queste verifiche scritte si vedano le sezioni corrispondenti ai rispettivi moduli).
Gli studenti saranno ammessi a sostenere l'esame relativo al modulo di Chimica Organica solo dopo aver superato quello di Chimica Generale ed Inorganica.
La votazione per entrambi i moduli è espressa in trentesimi con voto minimo di sufficienza pari a 18/30. Il voto finale sarà la media aritmetica delle due prove scritte.